I Solisti Veneti in concerto al Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann

Home / Eventi passati / I Solisti Veneti in concerto al Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann

VENETO FESTIVAL 2017
(47° Festival Internazionale G. Tartini)

“I SOLISTI VENETI”
diretti da
CLAUDIO SCIMONE
con
i Solisti dell´Accademia de “I Solisti Veneti”

PADOVA – TEATRO GIARDINO DI PALAZZO ZUCKERMANN
SABATO 26 AGOSTO 2017 – ore 21

PROGRAMMA
VIVALDI – Concerto in si minore op. 3 n. 10 per quattro violini, violoncello e archi
TARTINI – Concerto in sol minore D 86 per violino e archi
TARTINI – Concerto in re maggiore per violoncello e archi
DRAGONETTI – Allegro moderato
dal Concerto in la maggiore per contrabbasso e archi
BOTTESINI – Fantasia su “La Sonnambula” di Bellini per contrabbasso e archi
VIVALDI – Concerto in re maggiore RV 212 “Lingua di Sant´Antonio”
per violino e archi

Il concerto de “I Solisti Veneti” diretti da Claudio Scimone che conclude ufficialmente l´Accademia de “I Solisti Veneti”. Per il terzo anno consecutivo, numerosi giovani , formidabili solisti di strumenti ad arco italiani e stranieri, molti dei quali già ben noti , vincitori di concorsi nazionali e internazionali studieranno e suoneranno con “I Solisti Veneti” diretti da Claudio Scimone negli stupendi ambienti della storica Villa Contarini di Piazzola sul Brenta per l’organizzazione della Fondazione Villa Contarini G.E. Ghirardi Onlus. Il direttore e i notissimi solisti dell’ orchestra da camera italiana più famosa nel mondo trasmetteranno a questo gruppo scelto di giovani musicisti l’amore e la conoscenza della vita dei grandi compositori veneti e dei problemi interpretativi e testuali delle loro opere suonando sulle partiture autografe dei compositori medesimi e trasmettendo loro il frutto delle esperienze concertistiche raccolte in oltre 90 Paesi in ormai quasi sessant’anni di successi . Si tratta di un’iniziativa molto applaudita, generosa e orientata verso il futuro ,che la gloriosa Orchestra veneta svolge pur senza avere fino ad oggi trovato finanziamenti pubblici nè privati a parte le importanti borse di studio e il sostegno all’attività dei solisti più dotati concessi dal Rotary Club Padova e da “Padova Ospitale” . I corsi, modernamente organizzati come seminari individuali e prove d’insieme, sono tenuti dalle popolarissime prime parti de “I Solisti Veneti” e cioè Lucio Degani , violino, Giuseppe Barutti, violoncello e Gabriele Ragghianti , recentemente nominato Presidente dell’Associazione mondiale dei contrabbassisti, nonchè dal Direttore Claudio Scimone e dai musicisti de “I Solisti” per le prove d’insieme. Il ben noto musicologo Franco Rossi, Direttore e docente del Conservatorio di Venezia cura la parte storica e musicologica; sarà presente anche Claire Fonvieille della Bibliothèque Nationale di Parigi. Due dei più virtuosistici concerti di Vivaldi incorniciano il programma della serata: in apertura lo sfolgorante Concerto in si minore per quattro violini, violoncello e archi ,decimo concerto della sua Opera Terza, l´Estro Armonico, e, in chiusura, l’acrobatico Concerto in re maggiore RV 212 per violino e archi, scritto nel 1712 per la S.S. Solennità della lingua di Sant´Antonio in Padova e celebre per l´evocazione dell´eloquio del Santo padovano, famoso avvocato e oratore, nelle lunghe e difficili cadenze del violino solista. Immortali anche le due pagine tartiniane che seguiranno: il Concerto in sol minore D 86 per violino e archi e il Concerto in re maggiore per violoncello e archi (scritto per l’amico e collaboratore di Tartini nella Cappella Antoniana, il violoncellista Antonio Vandini) . Al contrabbasso invece, quale solista, saranno affidati il Concerto in la maggiore per contrabbasso e archi di Domenico Dragonetti e la virtuosistica Fantasia su “La Sonnambula” di Bellini di Giovanni Bottesini. Una freccia sublime d’arte e di cultura sapientemente scoccata verso un futuro che proprio il virtuosismo e l’ entusiasmo dei tanti giovani talenti che ogni anno partecipano all´Accademia de “I Solisti Veneti” convincono a guardare con gioia e luminoso , dinamico ottimismo. No, non muore la “grande musica” finchè ci saranno serate come questa promette di essere !

Il concerto è organizzato in collaborazione con il COMUNE DI PADOVA, la REGIONE VENETO e la FONDAZIONE G. E. GHIRARDI ONLUS VILLA CONTARINI – PIAZZOLA SUL BRENTA

Il “VENETO FESTIVAL” giunto alla sua quarantasettesima edizione – un felice traguardo! – conferma anche quest’anno la propria vocazione all’esaltazione e alla diffusione del ricchissimo patrimonio musicale di tutti i tempi. Ricco di un calendario esteso da maggio a settembre il Veneto Festival ha presentato e ancora presenterà al pubblico un vasto e multiforme programma di concerti itinerando nei luoghi artisticamente più interessanti del Veneto e delle Regioni limitrofe. Le numerose manifestazioni del Festival sono state e ancora saranno arricchite dalla presenza di artisti di fama internazionale appositamente invitati per conferire ampiezza e splendore ad una serie di appuntamenti già di per sé eccezionale e per confermare la fama di un Festival che, per valore culturale e artistico, rientra fra i più prestigiosi e qualificati Festival Internazionali d’Europa.

BIGLIETTI: INTERI € 15,00 – RIDOTTI € 10,00 a PADOVA presso Gabbia (Via Dante, 8 – tel. 049 8751166) ed Ente Veneto Festival (Piazzale Pontecorvo 4/a – tel. 049 666128, e-mail: info@solistiveneti.it).