Inaugurazione Parassitopolis: la prima esposizione interattiva sul mondo dei parassiti, artropodi & Co.

Home / Eventi passati / Inaugurazione Parassitopolis: la prima esposizione interattiva sul mondo dei parassiti, artropodi & Co.

Una nuova sala cinema quadridimensionale, alcuni spazi informativi con video ad altissima definizione lungo il percorso museale, una sala laboratorio equipaggiata con moderne tecnologie di microscopia con stereoscopi e microscopi biologici collegati a grandi monitor. Ma anche attività didattiche con scolaresche e pubblico, e una grande sala che espone modelli, preparati e parassiti anche dal vivo, insieme a vari touchscreen con cui far scoprire chi si annida nel nostro corpo, o sugli animali, o nelle abitazioni, per far conoscere parassiti preistorici che vivevano o a spese di dinosauri e rettili volanti, o che hanno condiviso la storia evolutiva dell’uomo.
Tutto questo sarà Parassitopolis, la grande esposizione pensata per dare informazioni su insetti e altri animali rinvenuti in varie abitazioni, potenzialmente parassiti o pericolosi per il corpo umano, per gli animali domestici e per le case.
Parassitopolis è una mostra per tutti, anche per i più piccoli, che potranno divertirsi con un grande videogioco su touchscreen orizzontale per imparare a distinguere le specie più pericolose da quelle più amichevoli.

“Questa esposizione – ha detto Enoch Soranzo, presidente della Nuova Provincia di Padova – si aggiunge a quelle di Esapolis per fornire un quadro più completo su questo mega mondo, per molti aspetti ancora sconosciuto e sorprendente. Un museo che si pone l’obiettivo di informare adulti e ragazzi, in modo piacevole, interattivo e divertente sugli organismi e i parassiti da riconoscere, per limitarne i danni e difenderci in modo ecologico. Abbiamo sempre investito nelle strutture museali perché crediamo che possano essere veri e propri luoghi da vivere con proposte di attività didattiche, educative, di intrattenimento culturale. Esapolis è un progetto importante non solo perché fa rete e sistema, ma diventa un interlocutore verso quelle aziende che si occupano di controllo dei parassiti, al fine di stabilire una proficua collaborazione”.

Enzo Moretto, Direttore di Esapolis e Responsabile Scientifico di Butterfly Arc, verificò l’assenza, anche a livello mondiale, di una esposizione che potesse dare informazioni in modo semplice e divertente, sulle specie di artropodi che si possono incontrare in casa o nei viaggi, e che possono essere teoricamente dannosi per noi.

Da qui nasce Parassitopolis, realizzato grazie a un finanziamento ottenuto con bando PORFESR2014-2020. Asse 3. Azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”. Sub-azione C “lmprese culturali, creative e dello spettacolo”. Approvazione risultanze istruttorie ai sensi del paragrafo 12.2 del bando approvato con DGR n. 1582 del 10.10.16 per l’erogazione di contributi alle imprese culturali, creative e dello spettacolo; e al contributo e all’impegno di tutto lo Staff di Butterfly Arc e di autorevoli esperti di varie istituzioni tra cui l’Università di Padova, l’Accademia delle Scienze di Mosca e molte altre.
Il nuovo progetto al Museo Esapolis si pone come interfaccia tra le istituzioni che si occupano di parassiti e il pubblico: per questo è stata creata anche una specifica sezione del sito web nella quale trovare risposte alle domande posteci e dove inoltrare eventuali richieste di aiuto.

Tra i temi approfonditi dalla mostra ci sarà anche una sezione “Vietata ai Minori” in cui saranno sviluppati aspetti molto particolari e impressionanti, un po’ scabrosi, mentre una parte della mostra sarà dedicata a come i parassiti ci controllano la mente.

Questa mostra si aggiunge alle tante proposte di Esapolis che si arricchiranno ulteriormente nel corso del 2018 con altre novità, ponendo questo museo, vivente e interattivo, tra le prime strutture al mondo del suo genere.
Per maggiori informazioni:
www.micromegamondo.com; segreteria@butterflyarc.it; T 049 8910189