Giornate europee del Patrimonio

Home / Eventi passati / Giornate europee del Patrimonio

Le Giornate europee del Patrimonio, che si svolgeranno il 22 e 23 settembre 2018, promuono il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Con l’apertura straordinaria al pubblico di monumenti e luoghi storici in tutta Europa si vuole sottolineare il ruolo centrale della cultura nella società.

sabato 22 settembre

ore 17 – Piccoli tesori nascosti: una nuova ara dalle necropoli della Via Annia
Nel corso di uno scavo archeologico nella necropoli orientale della città, diretto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto nel 2010, è emersa una singolare ara funeraria, caratterizzata da eleganti decorazioni e da un’iscrizione. Dal testo si evince che il monumento era stato commissionato da una donna libera per il marito, di nascita servile poi affrancato. Il monumento risale alla metà del I secolo d.C. Terminato il restauro, il monumento viene presentato alla comunità nel nuovo allestimento predisposto presso il Museo Archeologico dei Musei Civici agli Eremitani, in collaborazione con Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso.
Ingresso gratuito limitatamente all’area considerata; in serata dalle ore 19 alle ore 22 le Sale del Museo Archeologico saranno aperte al pubblico al prezzo simbolico di euro 1,00, la cassa chiuderà alle ore 21:20.
Informazioni: tel. 049 8204572 – museo.archeologico@comune.padova.it

domenica 23 settembre

ore 11 – Uno scrigno d’arte preziosa: la sezione di Arti Applicate e Decorative di Palazzo Zuckermann
A Palazzo Zuckermann è esposta una grande varietà di oggetti d’arte: ceramiche, mobili, avori, vetri, argenti, abiti, merletti, ventagli, gioielli. Si tratta di tipologie di manufatti in uso a Padova tra il Medioevo e la seconda metà dell’Ottocento. Durante la visita guidata gratuita, particolare attenzione verrà riservata alle ceramiche: i partecipanti saranno accompagnati dal prof. Michelangelo Munarini, esperto di questa arte.
Ingresso gratuito prenotazione obbligatoria (max 25 persone).
Informazioni: tel. 049 8204581 (9:30-12:30, da lunedì a venerdì)
ore 16 – La moneta tra passato e presente
Esperti numismatici accompagneranno il pubblico nelle sale del Museo Bottacin per vedere da vicino e capire meglio il significato e il valore delle monete che abbiamo nelle nostre tasche. Si potranno ammirare preziosi esemplari della collezione, compiendo un piccolo viaggio nelle officine produttive, analizzando l’evoluzione della tecnica produttiva e le abilità degli incisori, i cambiamenti del gusto e della moda, addentrandosi nell’economia, nell’arte, nella storia. Racchiusi in pochi millimetri si potranno ammirare vere opere d’arte, documenti di storia e testimonianze del passato.
Ingresso gratuito prenotazione obbligatoria (max 30 persone).
Informazioni: tel. 049 8205675 (9:30-12:30, da lunedì a venerdì)