In scena I Garcia: una famiglia di grandi musicisti!

Home / Eventi passati / In scena I Garcia: una famiglia di grandi musicisti!

Terzo appuntamento musicale con il Circolo della lirica, domenica 14 ottobre, ore 16.30, che porta in scena I Garcia, una famiglia di grandi musicisti: Manuel, il primo Conte di Almaviva; Maria Malibran, la primadonna del Belcanto, e Paoline Viardot, donna-simbolo del Romanticismo musicale. Un viaggio musicale, con le pagine più belle di Rossini, Bellini, Garcia, Malibran, P.Viardot, … e un racconto alla riscoperta di una famiglia di musicisti pressoché unica nel panorama musicale europeo del XIX secolo, secolo romantico dominato e animato da questa famiglia. I più diversi successi hanno coronato le particolari attitudini di ognuno dei suoi membri, tutti egualmente votati al culto dell’arte e alla passione per il bello.

L’ispirazione per questo programma nasce dalla musica vocale che questi artisti hanno composto, con uno sguardo ai grandi operisti dell’800 italiano e a un mondo perduto in cui le arti e la cultura erano, senza soluzione di continuità, lavoro e piacere nel quotidiano.
Manuel del Pópolo Vicente García, da molti considerato come il fondatore del melodramma nazionale spagnolo, fu un grandissimo tenore, didatta del canto e compositore. Le sue figlie Maria e Pauline ebbero entrambe due folgoranti carriere come cantanti liriche e ci hanno inoltre lasciato un gran numero di eccellenti composizioni. Manuel García, noto come primo Conte di Almaviva del Barbiere rossiniano, sapeva coniugare i temi, le sonorità popolari e i ritmi della sua terra, l’Andalusia, con la sua conoscenza dell’armonia e del contrappunto classici, rafforzati nel corso della sua vita dall’incontro con il linguaggio vocale mozartiano e rossiniano.

Ma ricordiano soprattutto la primadonna del Belcanto Maria Felicia Malibran, (a cui è dedicato il preziono teatro omonimo di Venezia) una delle più famose cantanti liriche del XIX secolo, soprano drammatico d’agilità ottocentesco all’epoca definito soprano di bravura, riusciva ad eseguire sia ruoli da soprano che da contralto e persino da tenore! Emerse soprattutto nel ruolo di Amina della Sonnambula di Vincenzo Bellini.. Conosciuta per la sua personalità tempestosa e la sua intensità drammatica, divenne una figura leggendaria prima e dopo la sua morte, avvenuta a Londra all’età di 28 anni, a causa di una caduta da cavallo. A dispetto della sua breve vita, si mosse con grande abilità compositiva nell’ambito della melodia europea dell’inizio 800 e della vocalità francese e italiana da lei ben conosciute; le sue melodie spiccano per la raffinata scelta dei temi e della loro resa vocale, delicata e brillante allo stesso tempo.
Infine Pauline Viardot, mezzo-soprano, pianista, compositrice e maestra di canto, ebbe al contrario della sorella una lunga vita e divenne una delle donne più influenti del secolo XIX. Poliglotta dall’età di 6 anni, fu allieva di Reicha e Liszt e stabilì intime amicizie con altre donne-simbolo del Romanticismo musicale, quali Clara Schumann e George Sand; conobbe e instaurò profonde relazioni umane e artistiche con i più grandi musicisti della sua epoca: Chopin, Gounod, Meyerbeer, Brahms, Massenet, Saint Saëns, Fauré. ….
Un programma storico e musicale tutto da gustare!

Interpreti: Anna Chierichetti, soprano – Riccardo Botta, tenore – Stefano Giannini, pianista – Claudio Moneta, attore
Palazzo Zacco Armeni — Prato della Valle, 82
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ai numeri 349 802 6146 – 348 905 1968 – 335 630 3408
Info www.circolodellalirica.it – www.facebook.com/circolodellalirica