Mille Papaveri Rossi. Itinerari storico artistici nel Centenario della Vittoria

Mille Papaveri Rossi. Itinerari storico artistici nel Centenario della Vittoria

Eventi in evidenza
Echi e testimonianze della Grande Guerra nella rassegna organizzata dal Tavolo della Cultura A metà strada tra Padova, capitale militare della Grande Guerra ed il Monte Grappa, simulacro della memoria, ed a pochi chilometri dal Piave, fiume sacro alla Patria, il Camposampierese fu, se non avamposto, immediata retrovia del fronte: sede di ospedali militari e acquartieramenti di truppe; le sue ville ospitarono comandi; sugli argini del Muson la gente si raccolse a scrutare gli incendi sul Montello ed il fumo delle bombarde sui monti. Di quei fatti si conserva oggi la memoria perpetuandola con iniziative che declinano sul territorio i temi suggeriti da Rete Eventi. Dopo la rassegna “Nel cuore nessuna croce manca”, che nel 2015 ricordò i cento anni dallo scoppio del primo conflitto in Italia, nel 2018 il…
Approfondisci
Aperitivo a teatro: Al Teatro Verdi di Padova in scena La madre

Aperitivo a teatro: Al Teatro Verdi di Padova in scena La madre

Eventi in evidenza
APERITIVO A TEATRO LA MADRE 9-14 luglio 2018 Teatro Verdi | Padova APERITIVO A TEATRO, la rassegna estiva del Teatro Verdi di Padova, continua all’insegna della scoperta delle radici venete tra passato presente e futuro. Dopo la commedia dell’arte rappresentata da Arlecchino furioso e l’irriverente teatro di Ruzante, il palcoscenico del Verdi torna ad animarsi dal 9 al 14 luglio con La madre, uno spettacolo tratto dal romanzo Lettere di una novizia di Guido Piovene. Questo adattamento teatrale nasce dall’incontro fra un drammaturgo poliedrico come Luca Scarlini e da un’attrice affermata come Maria Grazia Madruzzato, già nota al pubblico veneto per aver recitato in opere quali I rusteghi di Carlo Goldoni, regia Giuseppe Emiliani e Giulio Cesare, regia Álex Rigola, entrambe produzione del Teatro Stabile del Veneto. Per il Teatro…
Approfondisci
Svelare: la maschera neutra ed espressiva. Masterclass internazionale al Centro maschere e strutture gestuali di Abano Terme

Svelare: la maschera neutra ed espressiva. Masterclass internazionale al Centro maschere e strutture gestuali di Abano Terme

Eventi in evidenza
Il Centro Maschere e Strutture Gestuali invita MASTERCLASS INTERNAZIONALE "Svelare : la maschera neutra ed espressiva" a cura di Paola Piizzi, Sarah Sartori e Fabian Gystilng sabato 14 e domenica 15 luglio 2018 orari 9.30-12.30 e 15-18 al Museo della Maschera Amleto e Donato Sartori - Abano Terme – via Savioli, 2 Inventate dai Sartori per la Scuola Internazionale di teatro di Jacques Lecoq a Parigi, si sono diffuse in tutto il mondo e sono diventate l'insostituibile strumento didattico per le Scuole, Università, e Compagnie teatrali. E' quindi una grande opportunità quella che i Sartori e il Centro Maschere e Strutture Gestuali offrono eccezionalmente con questo Masterclass che ha luogo in concomitanza con la 33° edizione del Seminario Internazionale "Arte della maschera nella Commedia dell'Arte" ed è rivolta a attori dilettanti…
Approfondisci
L’Estate Carrarese a Padova

L’Estate Carrarese a Padova

Eventi in evidenza
Padova, Sedi diverse Dal 21 giugno al 15 settembre 2018 Un format con gli eventi e le attività culturali estive in città e un sito internet completamente dedicato: questa in sintesi l'edizione 2018 di Estate Carrarese. Il cartellone comprende grandi mostre, spettacoli con personalità di richiamo, percorsi artistici che si rivolgono alla città con lo sguardo aperto verso la regione e verso i molti turisti che soggiornano a Padova. Nel solco della tradizione l'intero palinsesto verrà a dipanarsi all'interno dei luoghi più carichi di storia della città che, a loro volta costituiscono un percorso narrativo all'interno di Padova, denso di stimoli e suggestioni culturali. In totale saranno proposti 300 eventi, fra teatro, cinema, musica, danza, itinerari e visite guidate e 20 mostre, per una cinquantina di sedi coinvolte. Estate Carrarese…
Approfondisci
#DaiColliall’Adige. Per chi ama viaggiare alla scoperta di luoghi meno conosciuti

#DaiColliall’Adige. Per chi ama viaggiare alla scoperta di luoghi meno conosciuti

Eventi in evidenza
Anche nel mese di luglio proseguono gli appuntamenti con le visite guidate gratuite del progetto #DaiColliall'Adige che coinvolge il territorio dei Colli Euganei e della Bassa Padovana e che ogni settimana propone visite guidate a ville e musei ma anche numerose escursioni a piedi o in bicicletta, a cura di guide turistiche e naturalistiche. Questo il calendario degli appuntamenti in programma nel mese di luglio. Domenica 1 luglio Bike tour nella terra dei Carraresi: Due Carrare, Cartura, Pernumia e San Pietro Viminario (PD) .Due Carrare, culla della dinastia dei Carraresi che vi avevano costruito un castello e finanziato la costruzione dell'Abbazia di Santo Stefano. Sempre i Carraresi, furono promotori della costruzione dei primi mulini di Pontemanco (uno di questi ancora visibile). Lungo gli argini dei corsi d'acqua si arriverà al…
Approfondisci
Al via le iscrizioni all’Open call della residenza artistica: Narrazioni fluide da cristalli di memoria

Al via le iscrizioni all’Open call della residenza artistica: Narrazioni fluide da cristalli di memoria

Eventi in evidenza
Sono aperte le iscrizioni per la residenza artistica: Narrazioni Fluide Da Cristalli Di Memoria, un Concorso promosso dalla casa di produzione Argonauti (di Carlo e Marina Mazzacurati) in collaborazione con il Master in Sceneggiatura Carlo Mazzacurati dell’Università degli Studi di Padova. Il progetto, che verrà realizzato all’interno del bando SIAE “Sillumina”, nasce con l’intento di creare una residenza artistica per giovani sceneggiatori. Per video in HD: http://bit.ly/NarrazioniFluide Nel comune di Codevigo, a ridosso degli alvei fluviali del Brenta e del Bacchiglione, luogo anfibio dove il mare penetra attraverso i canali rettilinei scavati dall’uomo, si staglia l’ottocentesca Idrovora di Santa Margherita. La struttura, che ha salvaguardato il paesaggio, tenendo a bada lo straripamento delle acque, oggi è un polo museale ed un esempio unico di archeologia industriale, recentemente inserito nel network…
Approfondisci
Centenario della Grande Guerra ad Abano Terme

Centenario della Grande Guerra ad Abano Terme

Eventi in evidenza
Durante la Grande Guerra Abano assurse inaspettatamente a un ruolo di assoluto rilievo. A quei tempi si trattava di un paese ancora povero, con poco più di cinquemilaseicento abitanti e una decina di alberghi; l’attività prevalente era quella agricola. Dal 1915 al 1917 Abano, che si chiamava ancora Bagni e non Terme, si trasformò in un grande ospedale di riserva per soldati feriti e ammalati che venivano accolti nelle ville e negli alberghi requisiti. In quel breve torno di tempo vi morirono centoventisette militari. Peraltro, proprio grazie alla presenza dell’esercito, la località conobbe importanti progressi quali la realizzazione dell’acquedotto (una piccola rete a uso sanitario) e l’installazione della illuminazione elettrica lungo le principali strade. Dopo la disfatta di Caporetto la situazione mutò e diversi comandi e uffici militari si trasferirono nel centro termale. L’Hotel Trieste (attuale Trieste & Victoria), ospitò il Comando Supremo dell’Esercito Italiano. L’Hotel Orologio, di proprietà della famiglia Trieste, fu…
Approfondisci